Madri

Mia madre si sta restringendo. In altezza, in larghezza, in peso.
Ed in parole. E’ come se il tempo le portasse via anche i pensieri.
Ed è una donna lucida e battagliera. Ma è stanca.
Ha avuto sette figli, due li ha persi.
Ha perso anche mio padre, ma il dolore è stato diverso.
Quei due figli si sono portati con sé un pezzo di mia madre.
E’ stata una mamma a quote.
Cinque settimi di disponibilità.
Ora tocca a noi. Accudirla, sgridarla e controllarla.
E, come stasera, cambiarla e metterla a letto.
Per quel che può. Un quinto di figlia.

One thought on “Madri

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...