Incontri.

Mamma fa i capricci. Non mangia.
Poi sta male. E di corsa in ospedale.
Così, tra una serie di esami, incrocio la riproduzione a scala 1:1 della Madonna dei Pellegrini, un dipinto a olio su tela (260×150 cm) di Caravaggio, databile al 1604-1606 e conservato nella Cappella Cavalletti della basilica di Sant’Agostino a Roma.
L’ho osservata a lungo, mentre mia madre era sottoposta ad un elettroencefalogramma ed io cercavo di stare calma, nonostante ci fosse un andirivieni sospetto di medici nella stanza dove la mamma-bambina si trovava.

Insomma, Caravaggio. Due pellegrini arrivano al cospetto di una presunta Maria. A osservarla bene, sembra che questa Maria, che ha l’aspetto di una popolana, molto lontana dalle Marie bionde e in abito azzurro, stia guardando i due pellegrini con uno sguardo quasi di compassione. L’idea che mi è passata per la testa era che lei, tra sé e sé, pensasse “ma se potessi fare qualcosa per qualcuno, non pensereste che lo farei per mio figlio?”. Il modo di mostrare il bambino è quasi di protezione, sembra che stia attenta al fatto che lo guardino, sì, ma che non lo tocchino. Lo sguardo del bimbo che, quasi divertito, si posa su queste due figure “che guardale, mammina, sono in ginocchio davanti a noi, che fanno mammina, perché?”. Poi il mio sguardo si posa sulle unghie dell’uomo, sporche dal lavoro dei campi, e sulle rughe della donna, nella quale sembrano scolpite le fatiche e le sofferenze di tutte le donne del mondo.

Mamma è uscita, sembra nulla di grave. La seguo.

E penso che dovrò andare a Roma, a vederlo dal vivo questo magnifico capolavoro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...