Batte un gong, Maria Luisa Spaziani

Batte un gong misterioso nei cieli
e lo registra il cuore della terra.
Credeva di dormire all’infinito
il seme, né sapeva di non esistere.

Oggi lentissimamente si scuote,
la novità s’inventa di un respiro,
Fossi quel seme. Voglio voglio voglio
la sua grande avventura.

Volere l’avventura è già iniziarsi,
è già un minimo slancio ascensionale.
Nessuno mi ricacci in labirinti
terragni senza ossigeno di luce.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...