Dove.

Ho aperto la porta. Il freddo mi ha accolta. Il freddo di una casa vuota. Quella stessa casa in cui quando arrivavamo  la prima domanda era “dov’è la mamma?”. Me lo chiedo anche ora, dove sei? Non siamo riusciti ancora a toccare nulla, tutto è lì, immobile, fermo a settembre. Le ciabatte, il pigiama pulito. Le tazzine del caffè, nella vetrinetta. La posta. L’unica cosa è che tu sei contenuta in una fotografia, ora, vicina a quella di papà.

Ho chiuso, non ce l’ho fatta. Però mamma una cosa te la devo dire, sono fiorite le tue violette africane.

Saintpaulia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...