Profumo di viole

Oggi vi ho trovati. In campagna. L’aria era tersa, il profumo quello dolce della primavera. Il bosco dorme ancora, ma qua e là qualche albero è già fiorito. Ti ho visto, camminare con le mani dietro la schiena, scrutare le tue vigne, osservare la potatura. Un po’ dopo eri seduto, sulla tua panchina improvvisata, a guardare soddisfatto il tuo lavoro. Lei invece raccoglieva viole mammole, generose di profumi. Le ha portate a casa, per metterle lì, davanti alla vostra fotografia.

foto di M. Raffaelli

foto di M. Raffaelli

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...